Corrosion Testing Standards

The test standard summaries are for general guidance only. Though believed to be accurate at the time of writing, this may change over time. So this information should not be used as a substitute for referring to a complete test standard, at an appropriate revision level.

Note: the terms salt spray, salt mist and salt fog are all in wide spread use within corrosion test standards. In this context they can be considered to be equivalent and interchangeable terms.

DEF STAN 133 metodo 14

Può essere utilizzato per testare la relativa resistenza alla corrosione di componenti o apparecchiature, quando esposto a un clima mutevole di una nebbia salata (spray), seguita da un’elevata umidità, ad una temperatura elevata.

Le provette sono collocate in una camera chiusa (generalmente vengono utilizzate una camera separata di nebbia salina e una camera di umidità controllata) ed esposte a un clima mutevole che comprende il seguente ciclo ripetuto di 2 parti. Da 1,0 a 2,0 ore di esposizione a uno spruzzo indiretto continuo di acqua salata/soluzione sintetica di acqua di mare, che cade sui provini ad una velocità che consuma un volume di soluzione che rappresenta circa l’1% del volume della camera di prova all’ora. Durante l’esposizione allo spruzzo di sale, la temperatura della camera deve essere a “temperatura normale di laboratorio”. Segue l’esposizione di 7 giorni a un clima di elevata umidità dal 90 al 95%RH, in una temperatura della camera di +35C. L’intero ciclo di prova viene quindi ripetuto quattro volte.

Nota; Def STAN 133 metodo 14 è stato sostituito da DEF STAN 00-35 Parte 3 test CN2.