Standard per i test di corrosione

I riepiloghi degli standard di test sono solo una guida generale. Sebbene ritenuto accurato al momento della scrittura, questo potrebbe cambiare nel tempo. Pertanto, queste informazioni non devono essere utilizzate come sostituto del riferimento a uno standard di test completo, a un livello di revisione appropriato.

Nota: i termini nebbia salina, nebbia salina e nebbia salina sono tutti ampiamente utilizzati all'interno degli standard dei test di corrosione. In questo contesto possono essere considerati termini equivalenti e intercambiabili.

EN 60068-2-52

ISO 60068-2-52

Le provette sono collocate in una camera chiusa (generalmente vengono utilizzate una camera separata di nebbia salina e una camera di umidità controllata) ed esposte a un clima che cambia che inizia con 2 ore di esposizione a uno spruzzo indiretto continuo di soluzione di acqua salata neutra (da pH 6,5 a 7,2), che cade sui campioni ad una velocità da 1,0 a 2,0ml/80 cm²/ora, ad una temperatura della camera da +15 a +35°C. A seconda del numero di metodo, questo è seguito dall’esposizione a un clima di elevata umidità di 40°, C93%RH; o asciugatura all’aria a 60 °C, sotto il 30 % di RH e poi bagnatura a 50 °C.

La durata dell’elevata umidità e il numero di ripetizioni del ciclo è variabile a seconda del metodo di prova (1-8)

Vedi IEC 60068-2-52 Per la ripartizione delle specifiche della camera rispetto ai metodi di prova

Find suitable Ascott chambers Click Here